11

Titolo: GABA.MC YOUNG

ORIAPRE A MAGGIO CON UN RICCO PROGRAMMA DI MOSTRE DEGLI STUDENTI

GABA.MC YOUNG

RIAPRE A MAGGIO CON UN RICCO PROGRAMMA DI MOSTRE DEGLI STUDENTI

L’Accademia di Belle Arti di Macerata è lieta di annunciare la riapertura della Galleria GABA.MC Young, a partire dal mese di maggio 2021. È la Direttrice Rossella Ghezzi a nome di tutta la comunità accademica ad annunciarlo dichiarando: Oggi più che mai ritornare, sebbene con cautela, a vivere gli spazi culturali e artistici dell’Accademia è fondamentale. Senza gli studenti, cuore pulsante dell’Istituzione e creativi emergenti, il lavoro di tutti è impoverito di quell’energia necessaria a ripartire con il giusto entusiasmo. Presa coscienza del nuovo tempo dinanzi a noi, dopo avere ripensato e sperimentato nuovi percorsi, nuovi strumenti di apprendimento, oggi possiamo restituire alla comunità accademica e alla città di Macerata la GABA.MC Young.

L’attività della galleria dedicata al lavoro dei più giovani, riprende, pertanto a inizio maggio per concludersi a fine luglio. Si comincia con un primo appuntamento programmato per il 6 maggio Introspezioni, una mostra degli studenti dei corsi di pittura a cura di Andrea Chiesi, Federica Giulianini, Paolo Gobbi e Marina Mentoni per proseguire il 24 maggio con Lo sguardo dæll’immagine protagonisti gli allievi del corso di digital video a cura di Massimo Angelucci Cominazzini. Il mese di giugno sarà, invece, cadenzato con un primo appuntamento dal titolo Coincidenze, inaugurazione programmata l’8 giugno 2021 a cura dei docenti Anna Scivittaro e Antonio De Marini, dove saranno gli studenti del corso di scultura a mostrare quanto attuale possa essere un linguaggio così tradizionale. Il secondo appuntamento del mese #SENZATITOLO vedrà al centro dell’esposizione gli elaborati degli afferenti ai corsi di comunicazione multimediale e fotografia sotto la guida dei docenti Emanuele Bajo e Matteo Catani. Infine per l’estate, con apertura 15 luglio, saranno esposti i lavori del gruppo di scenografia con la curatela di Enrico Pulsoni titolare dell’omonima cattedra.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

SCARICA LA RASSEGNA STAMPA

GDPR

    dfdsgdg